KDE • Community • Announcements
FAI UNA DONAZIONE (Perché?)
paypal

Gli spazi di lavoro Plasma 4.10 migliorano il supporto per i dispositivi mobili e vedono miglioramenti nell'aspetto

Disponibile anche in:

English | Català | Deutsch | Español | Suomi | Italiano | Nederlands | Polski | Português | Português brasileiro | Русский | Svenska | Українська

Gli spazi di lavoro di Plasma sono stati raffinati notevolmente. Continua il lavoro di aggiornamento degli oggetti con i nuovi costruiti usando Qt Quick. Questo impegno produce miglioramenti nella consistenza, nella disposizione degli oggetti, nella stabilità, nella facilità d'uso e nelle prestazioni. Inoltre adesso più facile creare oggetti, totalmente nuovi aspetti per gli spazi di lavoro di Plasma ed altri miglioramenti personalizzati. Un nuovo sistema di blocco dello schermo basato su QML rende gli spazi di lavoro più sicuri. Il motore degli sfondi è stato anch'esso aggiornato per usare QML, così è più facile scrivere sfondi animati (QML è parte del framework per le applicazioni Qt Quick).

KDE Plasma Workspaces 4.10
KDE Plasma Workspaces 4.10

In aggiunta ai miglioramenti legati a Qt Quick e QML, l'oggetto per la gestione dei processi ha ricevuto alcuni aggiornamenti nell'usabilità, con un aspetto più gradevole per i gruppi di finestre. Ci sono stati miglioramenti anche nel sistema delle notifiche, in particolare per quanto riguarda la gestione dell'energia. È stato migliorato il supporto per schermi ad alta risoluzione ed aggiunto un nuovo tema Aria che riduce il disordine visivo e da' a Plasma Workspaces un aspetto più pulito.

La funzione di raggruppamento dei processi ha ricevuto miglioramenti visuali
La funzione di raggruppamento dei processi ha ricevuto miglioramenti visuali

Gestore delle finestre e compositore KWin

Con l'integrazione della funzione «Scarica le Novità» (GHNS) in KWin sono disponibili ulteriori effetti e script nella finestra di configurazione di KWin; questi possono essere anche trovati su kde-look.org, inclusi gli script che modificano il comportamento. Scambiafinestre personalizzati possono essere recuperati anche dalla finestra di configurazione di KWin e dalla relativa sezione di kde-look.org. C'è un nuovo elegante effetto che anima la massimizzazione delle finestre.

I componenti aggiuntivi di Kwin possono essere installati facilmente da fonti online
I componenti aggiuntivi di Kwin possono essere installati facilmente da fonti online

KWin ora rileva alcuni tipi di macchine virtuali ed abilita la composizione tramite OpenGL se possibile. In più, il driver proprietario AMD adesso ha il supporto per OpenGL 2.

Il supporto per il tiling in KWin è stato rimosso a causa di problemi di stabilità, mancanza di supporto per schermi multipli e conflitti con altre parti di KWin. In breve, gli sviluppatori di KWin hanno concluso che la funzionalità necessaria sarebbe più adatta ad un'estensione che usa l'API Javascript. In questo modo gli utenti avrebbero più controllo e lo sviluppo e la manutenzione sarebbero più semplici Gli sviluppatori di terze parti sarebbero in grado di personalizzare, migliorare e sperimentare. Una versione basata su un'estensione potrebbe essere disponibile al prossimo rilascio; è richiesto per questo un po' di aiuto perché nessuno degli attuali sviluppatori di KWin sta lavorando sul supporto del tiling.

Gli sfondi animati di Plasma possono essere creati con QML
Gli sfondi animati di Plasma possono essere creati con QML

Varie applicazioni supportano la correzione del colore, cosicché possono essere addattate al profilo di colore dei vari monitor e stampanti. Il modulo KDED KolorServer supporta la correzione del colore per dispositivo di output, quella per finestra arriverà in un futuro rilascio. Il supporto per la gestione del colore in KWin è progettato per sgravare il Compositore da questo compito. Questo permette all'utente di disabilitare la gestione del colore e rende più semplice la manutenzione del codice. Anche le configurazioni multi-monitor sono supportate. Queste funzionalità di gestione del colore hanno beneficiato della spinta di un progetto Google Summer of Code.

Il nuovo appmenu di KDE abilita un menu comune per molte applicazioni in esecuzione allo stesso momento. Ha un'opzione per mostrare una barra dei menu in alto nello schermo —hidden come opzione predefinita—che appare quando il mouse viene spostato vicino al bordo superiore dello schermo. La barra dei menu segue il fuoco della finestra, quindi può essere usata in ambienti con monitor multipli. C'è anche un'opzione per mostrare il menu come sottomenu di un pulsante nelle decorazioni della finestra. Il menu può essere mostrato sullo schermo ogni volta che l'utente lo desidera.

Il menu dell'applicazione ora può essere integrato nella barra del titolo della finestra
Il menu dell'applicazione ora può essere integrato nella barra del titolo della finestra

La correzione dei bug di KWin è migliorata grazie all'aiuto extra nel verificare le segnalazioni di bug in arrivoh. Rimani aggiornato con lo sviluppo del gestore di finestre KWin sul blog di Martin Gräßlin.

Motore dei metadati più veloce e affidabile

Grazie al lavoro sponsorizzato da Blue Systems, il motore di ricerca e memorizzazione semantico inter-applicazione di KDE ha visto la correzione di oltre 240 bug e un significativo numero di altri miglioramenti. Spicca tra questi il nuovo indicizzatore che rende l'indicizzazione più veloce e robusta. Una simpatica funzione è che prima indicizza rapidamente le informazioni di base dei nuovi file (nome e tipo MIME) in modo che i file siano disponibili immediatamente, e quindi ritarda l'estrazione completa dei dati finché il sistema non è inattivo (o connesso all'alimentatore!), così da non interferire con l'attività dell'utente. In più, è molto più semplice scrivere un estrattore per nuovi formati di file. Alcuni (pochi) formati che erano prima supportati non sono ancora disponibili nel nuovo indicizzatore, ma il relativo supporto è previsto presto. Un altro beneficio del nuovo indicizzatore è l'abilità di filtrare facilmente in base al tipo di file, cosa che si riflette nell'interfaccia utente: è ora possibile abilitare o disabilitare l'indicizzazione di file di tipo audio, immagini, documenti, video e codice sorgente. Anche le interfacce per la ricerca e memorizzazione e la creazione di copie di sicurezza sono state migliorate. L'introduzione del KIO slave «Tags» permette agli utenti di navigare i propri file in base alle etichette da ogni applicazione KDE.

Il pulitore di Nepomuk è un semplice nuovo strumento per gestore gli archivi di dati semantici. È utile per ripulire dati antiquati, invalidi o duplicati. L'esecuzione del pulitore dopo un aggiornamento può portare ad un significativo incremento della velocità. Maggiori informazioni su questo ed altri cambiamenti nelle tecnologie di ricerca di KDE sono disponibili presso il blog di Vishesh Handa.

La gestione dei metadati è stata migliorata
La gestione dei metadati è stata migliorata

Nuovo gestore di stampa

La configurazione e la manutenzione delle stampanti e il controllo dei processi di stampa sono migliorati con una nuova implementazione del gestore delle stampanti. L'applet Plasma mostra le stampanti disponibili e fornisce l'accesso ed il controllo sui processi di stampa in coda. La finestra di configurazione nelle Impostazioni di sistema permette agli utenti di aggiungere e rimuovere stampanti, fornisce una panoramica delle stampanti attuali, assieme all'accesso ad importanti funzioni di controllo come la condivisione e la selezione della stampante predefinita. La procedura guidata per l'aggiunta di stampanti seleziona automaticamente i driver appropriati e le impostazioni di controllo per i dispositivi riconosciuti. Il nuovo strumenti di gestione delle stampanti sono totalmente compatibili con il sottosistema CUPS più recente; il risultato sono risposte rapide e informazioni affidabili.

Il gestore dei file Dolphin

Il gestore file di KDE Dolphin ha beneficiato di molte correzioni di bug, miglioramenti e nuove funzionalità. Trasferire file da e verso un telefono o altri dispositivi mobili è diventato più facile con il supporto per i dispositivi MTP, che appaiono nel pannello Risorse. La dimensione delle icone del pannello può essere cambiata e sono state aggiunte altre opzioni di usabilità e accessibilità. Dolphin adesso può notificare la cartelle e i file attuali al gestore delle Attività (controllabile tramite Impostazioni di sistema). Ci sono stati anche molti miglioramenti nelle prestazioni. Il caricamento di cartelle, sia con sia senza anteprime, è molto più veloce, richiede meno memoria ed usa tutti i processori disponibili per essere più rapido possibile. Altri miglioramenti sono stati fatti alla ricerca, al trascinamento e rilascio ed altre aree. Inoltre Dolphin beneficia dai miglioramenti nel motore di ricerca e memorizzazione semantico di KDE, riducendo le risorse necessarie per la gestione dei metadati.Maggiori dettagli da Frank Reininghaus, il responsabile di Dolphin.

Trasferire file da dispositivi mobili è ora più facile
Trasferire file da dispositivi mobili è ora più facile

Installare Plasma

Il software KDE, incluse tutte le sue librerie e le sue applicazioni, è disponibile liberamente e gratuitamente sotto licenze Open Source. Il software KDE funziona su varie configurazioni hardware e architetture CPU come ARM e x86, su vari sistemi operativi e funziona con ogni tipo di gestore di finestre o ambiente desktop. Oltre a Linux e altri sistemi operativi basati su UNIX puoi trovare versioni per Microsoft Windows di buona parte delle applicazioni KDE sul sito del software KDE per Windows e versioni Apple Mac OS X sul sito del software KDE per Mac. Versioni sperimentali di applicazioni KDE per varie piattaforme mobili come MeeGo, MS Windows Mobile e Symbian possono essere trovate sul web ma non sono al momento supportate. Plasma Active fornisce l'esperienza utente per una vasta gamma di dispositivi, come tablet e altro hardware mobile.
Il software KDE può essere ottenuto come sorgente e in vari formati binari da http://download.kde.org e può essere anche ottenuto su CD-ROM o con qualsiasi principale distribuzione GNU/Linux o sistema UNIX attualmente disponibile.

Pacchetti. Alcuni fornitori di sistemi Linux/UNIX hanno gentilmente messo a disposizione pacchetti binari di 4.10.0 per alcune versioni delle rispettive distribuzioni, e in altri casi dei volontari della comunità hanno provveduto.
Posizione dei pacchetti. Per l'elenco aggiornato dei pacchetti binari disponibili di cui la squadra di rilascio di KDE è stata informata, visita il wiki della comunità.

Il codice sorgente completo per 4.10.0 può essere scaricato liberamente. Le istruzioni su come compilare e installare il software KDE 4.10.0 sono disponibili dalla pagina di informazioni di 4.10.0.

Requisiti di sistema

Per poter ottenere il massimo da questi rilasci, raccomandiamo l'uso di una versione recente di Qt, come 4.8.4. Questo è necessario per poter assicurare un'esperienza stabile e più efficiente, dato che alcuni miglioramenti del software KDE sono stati in realtà effettuati sul framework Qt sottostante.
Per poter usare in pieno le funzionalità del software KDE raccomandiamo inoltre di usare i più recenti driver grafici disponibili per il tuo sistema, perché questo può migliorare notevolmente l'esperienza utente sia nelle funzionalità opzionali sia nelle prestazioni sia nella stabilità globale.

Oggi sono stati annunciati anche:

KDE Applications 4.10 Le applicazioni KDE migliorano l'usabilità, le prestazioni e ti portano su Marte

Le applicazioni KDE hanno ottenuto miglioramenti nelle funzionalità, in particolare in Kate, KMail e Konsole. Le applicazioni di KDE-Edu hanno visto una revisione totale di KTouch e molti altri cambiamenti. KDE Games ha portato il nuovo gioco Picmi e vari miglioramenti in giro.

KDE Development Platform 4.10 La piattaforma KDE 4.10 rende disponibili più API per Qt Quick

Questo rilascio rende più semplice contribuire a KDE tramite il Plasma SDK (Software Development Kit), la possibilità di scrivere oggetti e collezioni di oggetti di Plasma usando il Qt Markup Language (QML), modifiche nella libreria libKDEGames, e nuove funzionalità di scripting nel gestore delle finestre KWin.

Informazioni su KDE

KDE è un gruppo tecnologico internazionale che crea software libero e aperto per i sistemi informatici desktop e mobili. Tra i prodotti i KDE vi sono un moderno ambiente desktop per piattaforme Linux e UNIX, suite di produttività per l'ufficio e il groupware e centinaia di programmi di varie categorie tra cui applicazioni Internet e web, multimediali, per il divertimento, educative, di grafica e di sviluppo del software. Il software KDE è tradotto in più di 60 lingue ed è costruito perché sia facile da usare e tenendo conto dei moderni principi di accessibilità. Le applicazioni KDE, ricche di funzionalità, funzionano nativamente su sistemi Linux, BSD, Solaris, Windows e Mac OS X.


Informazioni sui marchi registrati. KDE® e il logo K Desktop Environment® sono marchi registrati di KDE e.V. Linux è marchio registrato di Linus Torvalds. UNIX è un marchio registrato da The Open Group negli Stati Uniti d'America e in altre nazioni. Tutti gli altri marchi e marchi registrati citati in questo annuncio sono di proprietà dei rispettivi proprietari.


Contatti per la stampa

Africa
AJ Venter
Unit 7B Beauvallon Village
13 Sandown Road
West Beach
Città del Capo
7441
Sudafrica
Telefono: +27 83 455 9978
info-africa@kde.org
Asia
Pradeepto Bhattacharya
A-4 Sonal Coop. Hsg. Society
Plot-4, Sector-3,
New Panvel,
Maharashtra.
India 410206

info-asia@kde.org
Europa
Sebastian Kügler
Meloenstraat 17
6543 ZE Nimega
Paesi Bassi
Telefono: +31-6-48370928
info-europe@kde.org
Nord America
Jeff Mitchell
21 Kinross Rd. #2
02135 Brighton, MA
U.S.A
Telefono: +1 (762) 233-4KDE (4533)
info-northamerica@kde.org
Oceania
Hamish Rodda
11 Eucalyptus Road
3095 Eltham VIC
Australia
Telefono: (+61)402 346684
info-oceania@kde.org
Sud America
Sandro Santos Andrade
R. da Gratidão 232, apto 1106-A
Salvador, BA 41650-195
Brasile
Telefono: +55(71)99142-3855
info-southamerica@kde.org

Collegamenti di navigazione generale